La Pietro Leonardi Onlus attraversa l’Oceano. Da Roma, zona Villaggio Breda, a Manchay in Perù, il viaggio è breve. Le distanze, infatti, le annulla l’iniziativa ‘Il pallone è per tutti: adotta un piccolo calciatore’, griffata proprio dall’attuale Amministratore Delegato del Parma Calcio che nell’occasione è stato anche insignito della carica di Ambasciatore dello Sport per il Perù presso la Santa Sede. Sabato mattina, presso l’Aula Consiliare del I Municipio di Roma Capitale sulla Circonvallazione Trionfale numero 19, la Pietro Leonardi Onlus ha dato il via un progetto che vedrà coinvolte l’Ambasciata del Perù presso la Santa Sede Juan Carlos Gamarra, la Nati per Lottare Onlus e l’Università Lumsa. Senza dimenticare l’importante appoggio dell’Ambasciatore del Perù Alfonso Rivero e del Cardinale Juan Luis Cipriani. L’evento ‘Il pallone è per tutti: adotta un piccolo calciatore’ torna, quindi, con un programma ancora più ambizioso unendo i valori dello sport, dell’educazione e della formazione. Già il 25 maggio, Pietro Leonardi e la sua Onlus diedero si impegnarono a finanziare, totalmente, l’iscrizione di 12 ragazzi, provenienti da realtà svantaggiate, alla scuola calcio dell’Asd Vigor Breda. Un evento, il primo, di grande importanza e che vide la sua certificazione il 16 ottobre scorso quando sul sagrato di San Pietro, Leonardi consegnò a nome della sua Onlus una targa e una maglietta personalizzata a Sua Santità Francesco I.